LOADING

Lexitor, la sentenza UE che agevola i consumatori

Lexitor, la sentenza UE che agevola i consumatori

by Martina Febbraio 24, 2020
Sentenza finanziamenti corte ue

Cos’è la sentenza Lexitor della Corte di Giustizia Europea? In che modo agevola i consumatori? Quali sono le novità che apporta a coloro che estinguono anticipatamente un finanziamento? Nell’articolo che segue cercheremo di fare chiarezza su tutti i dubbi che possono affliggere i nostri lettori.

Cos’è la sentenza Lexitor della corte UE?

Alla fine del 2019 la Corte di Giustizia Europea (CGUE) si è pronunciata in merito al diritto dei consumatori a un rimborso nel caso di estinzione anticipata.

L’11 settembre 2019 la Corte UE ha riconosciuto la retrocessione dei cosiddetti costi “up front”, in caso di estinzione anticipata del finanziamento.

Cosa vuol dire? E cosa cambia rispetto al passato?

Prima della sentenza Lexitor, in caso di estinzione anticipata di un finanziamento, era previsto un rimborso per il consumatore che riguardava esclusivamente i costi recurring. Questi costi corrispondono a spese legate alla durata del rapporto di credito e sono rimborsabili – in misura maggiore o minore – a seconda del momento in cui il finanziamento è stato estinto.

La sentenza rimborsi corte UE ha stabilito, invece, che oltre ai costi recurring, il risparmiatore che estingue anticipatamente un debito ha diritto anche al rimborso dei costi up front.

Essi sono riconducibili alle spese richieste per gli adempimenti preliminari alla concessione del finanziamento (ad es. la gestione della pratica, le spese di istruttoria ecc.). Spese che prescindono dalla durata del rapporto di credito e che, prima della sentenza rimborsi corte UE, non erano mai rimborsabili.

I vantaggi per i consumatori

La sentenza Lexitor assicura una riduzione del costo totale del finanziamento in caso di rimborso anticipato. Questo vale per i nuovi contratti di credito destinati ai consumatori.

Nella sentenza UE a favore dei risparmiatori sono inclusi i contratti di finanziamento tramite cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Il rimborso che spetta al consumatore verrà comunque sempre calcolato in proporzione al periodo del finanziamento, tenendo in considerazione il periodo che intercorrerà tra la data di estinzione del finanziamento e la data di scadenza prevista.

La novità più importante della sentenza Lexitor consiste nella restituzione di una somma che prima i risparmiatori erano costretti a perdere. Il rimborso che spetterà, dunque, a chi estingue anticipatamente un finanziamento sarà maggiore rispetto al passato, poiché include delle spese (costi up front) che prima della sentenza non potevano essere rimborsate in alcun modo.

Rimborso del Quinto

Per maggiori informazioni sulla questione o per richiedere il tuo rimborso puoi contattare Rimborso del Quinto. Il nostro team di esperti sarà a tua disposizione e seguirà le pratiche necessarie a recuperare l’importo che ti spetta.

Seguici su Facebook.

Social Shares

Related Articles