LOADING

Rimborso del Quinto, come richiederlo

Rimborso del Quinto, come richiederlo

by Martina Ottobre 14, 2019
rimborso del quinto

Non tutti sanno che il finanziamento tramite Cessione del Quinto consente, in casi specifici, di ottenere un rimborso che può raggiungere persino le diverse migliaia di euro. In questo articolo ti illustreremo i passaggi e i requisiti necessari per avere accesso a questo servizio.

Ma cos’è la cessione del quinto?

La Cessione del Quinto è un prestito con rimborso a rate riservato a lavoratori dipendenti e pensionati. Questo prestito consente di ottenere un finanziamento a tasso fisso e costante pari, per l’appunto, a un quinto del proprio stipendio o della propria pensione.

Inoltre, l’unica forma di garanzia richiesta dalle banche o dagli intermediari per concedere la Cessione è quella reddituale. Proprio per questo possono accedere al servizio solo alcune categorie di persone: i pensionati, i dipendenti pubblici e quelli statali.

Cosa si intende per rimborso del quinto?

Il rimborso del quinto è l’insieme dei costi accessori, di commissione e assicurativi cui il cliente ha diritto in determinate condizioni.

In altre parole, nei casi in cui è previsto il rimborso, il cliente avrebbe diritto non solo all’indennizzo delle spese assicurative, ma anche di quelle accessorie e delle spese di commissione. Ciò significa che, in alcuni casi, le cifre che le banche devono restituire ai clienti potrebbero ammontare anche a diverse migliaia di euro!

Quando si ha diritto al rimborso?

Il compenso si può ottenere in due casi: previa estinzione anticipata del debito o con il rinnovo del finanziamento.

La Cessione può, infatti, essere rinnovata in caso di necessità di ulteriore credito, solo se, però, si mantengono le garanzie reddituali richieste dalla Banca per la cessione.

Se, invece, il cliente vorrà estinguere con anticipo il debito rimanente, avrà la possibilità di versare l’importo residuo in un unica rata e potrà, così, avere accesso al rimborso.

Come fare richiesta di rimborso?

Per richiedere il rimborso è, innanzitutto, necessario munirsi di:

  • Fotocopia carta d’identità fronte/retro;
  • Fotocopia codice fiscale fronte/retro;
  • Precedente contratto di cessione del quinto;
  • Conteggio estintivo (che indica l’ammontare del debito residuo del finanziamento).

Una volta recuperata la documentazione necessaria, si potrà procedere inviando alla banca o alla società finanziaria (tramite raccomandata con ricevuta di ritorno) una lettera che contenga la richiesta di rimborso.

Spesso l’ente erogante potrà risponde che:

  • nulla è dovuto;
  • dovrai rivolgerti all’intermediario che ha seguito l’iter di richiesta del prestito;
  • avrai diritto al rimborso delle sole commissioni accessorie.

Se dovessi trovarti di fronte alle situazioni sopra elencate potrai procedere al secondo passaggio, facendo ricorso all’arbitrario bancario, scaricando il modulo ed effettuando un bonifico di €20,00.

Per ultimo basterà spedire la lettera di richiesta di indennizzo, la risposta ricevuta dalla banca, copia del versamento e documento d’identità, sempre tramite raccomandata.

Nella maggior parte dei casi l’arbitrario bancario accoglierà la richiesta ed intimerà il pagamento immediato dell’intera somma.

Contattaci

In conclusione, ti abbiamo illustrato il procedimento per richiedere il rimborso della Cessione del Quinto e i requisiti necessari per ottenerlo. Pertanto, se negli ultimi tempi hai usufruito del tipo di finanziamento che ti abbiamo descritto e credi di avere diritto al rimborso, puoi contattarci per ricevere ulteriori informazioni!

Seguici su Facebook

Social Shares